E’ proprio vero che i bambini crescono alla velocità della luce: il giorno prima sono appena venuti al mondo, erano piccoli fagiolini in fasce che dipendevano in tutto e per tutto dalle attenzioni di mamma e papà; il giorno dopo corrono già liberi e spensierati con gli amici, hanno le prime cotte e sviluppano un proprio carattere e una propria personalità.

Le bambine, in particolare, mostrano cambiamenti da un giorno all’altro, soprattutto nella scelta dei vestiti: seguendo le mode del momento, le celebrità del piccolo e del grande schermo e, soprattutto, il look delle proprie amiche, cambiano stile di abbigliamento ad una velocità sorprendente. E’ qui che iniziano a prendere decisioni che le porteranno ad amare se stesse, a camminare con fierezza per la città e a riconoscersi allo specchio! Una dei dilemmi a cui dovranno andare incontro sarà: abbandono la gonna per i pantaloni, oppure rimango con il vestito a cui la mamma mi ha abituata fino ad ora?

Ecco che qui entriamo in scena noi genitori che, come sempre, cerchiamo di dare i migliori consigli ai nostri bambini: quale scegliere tra gonna e pantalone?

mondopiccino_dolceegabbana2

La gonnellina e il vestitino

La gonna e il vestito sono essenzialmente scelti dalle bambine che vogliono apparire come le proprie mamme: belle, sofisticate, adulte. Il classico indumento da donna è particolarmente apprezzato dalle bambine  e dalle ragazze che vogliono apparire eleganti e femminili anche durante le ore di scuola, una passeggiata con le amiche, una festa importante o un giro per negozi con la mamma. E’ un indumento poco pratico, in quanto non permette la stessa comodità e libertà dei pantaloni, ma, nelle grandi occasioni, è sempre da preferire, in quanto conferisce un look ricercato ed elegante anche alle più piccole.

Pantaloni

mondopiccino_pantone 2Per le bambine più “maschiacci” e sportive, i pantaloni sono la migliore espressione della propria personalità esplosiva. La praticità dei pantaloni è indiscussa, in quanto permette quella libertà di movimenti che
la gonna inevitabilmente non concede. Per le ragazze che amano la comodità, ma, allo stesso tempo, un look ricercato, i jeans sono il perfetto connubio di tali elementi: se abbinati con un paio di ballerine e una camicetta alla moda, i pantaloni possono conferire un look casual che difficilmente è possibile battere.

 

Gonna-pantalone e leggins: validi compromessi di stili

Per le fanciulle che non sanno proprio decidere tra la gonna e i pantaloni, esistono delle valide alternative che coniugano i diversi aspetti dei due capi: la gonna-pantalone, per esempio, conferisce al look generale la ricercatezza di stile e la femminilità tipiche della gonna, senza rinunciare alla praticità e la comodità dei pantaloni.mondopiccino-summer2

Un altro indumento che può costituire una bella variante sono i leggins, da portare sotto una gonna a palloncino. I leggins sotto la gonna danno una certa libertà di movimenti alle bambine più esuberanti e frizzanti, ma attenzione: i leggins, poiché molto aderenti, devono essere portati solo in alcuni casi, ovvero con una gonna che arrivi almeno al ginocchio, in modo tale che non risultino volgari, e una fisico non abbondante, in quanto tendono a delineare molto i difetti (creando un effetto “salsiccia” che potrebbe portare vostra figlia ad essere oggetto di commenti da parte dei suoi compagni e i suoi amici).