L’inverno è la stagione della neve per antonomasia e molte famiglie, soprattutto con bambini, non vedono l’ora di scappare in montagna per una bella settimana bianca, fatta di passeggiate, sciate e calde serate intorno al fuoco (magari con una bella cioccolata calda o un cartoccetto di caldarroste!). Ma per voi famiglie che andate spesso in montagna con i vostri figli, ecco che si presenta il problema dell’abbigliamento, in agguato come sempre, ed in particolare cosa far indossare ai vostri piccoli: il freddo e il vento d’alta montagna possono essere un vero e proprio nemico per la salute e, se non affrontati con pugno di ferro, potrebbero compromettere seriamente la buona riuscita della vostra vacanza.

Ecco una semplice guida che vi darà alcuni suggerimenti su come vestire i bambini per andare sulla neve, con particolare attenzione al piumino, il primo alleato con il vento gelido dell’inverno.

mondopiccino-regalinatale3

Una passeggiata in città, tra un pupazzo di neve e l’altro

Innanzitutto è importante ricordare che il vostro bambino deve sentirsi libero di poter sfogare le sue gioie sulla neve. Bisogna anche distinguere i casi in cui si vada sulla neve per sciare oppure la neve sia semplicemente in città, e quindi si debba uscire per fare una passeggiata.mondopiccino-piuminiinverno
Quando siete semplicemente in città, occorre vestire bene il bambino, per evitare che prenda freddo. È importante che il bambino sia vestito a strati, “a cipolla”, con una bella maglietta della salute, una maglietta a manche lunghe e una felpa, per poi concludere con un bel piumino abbastanza pesante, una bella sciarpa ed un cappello di lana, per evitare che il bimbo prenda freddo durante la passeggiata. Il piumino, in particolare, deve garantire la massima copertura, in particolar modo contro improvvise nevicate o piogge gelate: deve per questo motivo essere impermeabile ed garantire il perfetto isolamento termico: non deve lasciar uscire troppo velocemente il calore corporeo o, viceversa, lasciare entrare troppo facilmente il freddo dell’aria esterna.

Tra i boschi e le piste da sci

Se invece state andando in montagna per sciare o per fare delle escursioni, ecco che l’abbigliamento deve essere adatto allo sport. Esistono sicuramente tute adatte allo sci, facendo indossare al bimbo anche una comoda tuta termica al di sotto, utile per chi fa sport. Ne esistono anche per i più piccoli, quindi la scelta più conveniente per i vostri bambini, diciamo dai 3 o 4 anni in su, è quella di vestirli in questo modo, per fare in modo che il caldo rimanga a contatto con la pelle e quindi anche il sudore non traspiri troppo, causando spiacevoli infreddature ed influenza.

mondopiccino-piuminiinverno3Anche per fare delle passeggiate sulla neve bisogna stare attenti, perché a volte il tempo soleggiato, con i raggi del sole che picchiano forti, possono far sudare molto senza che ci si accorga. Per evitare che ciò avvenga, bisogna fare in modo che il bambino sia vestito con adeguata cura, avendo la possibilità, nel caso il sole venga coperto dalle nuvole e che inizi a soffiare vento freddo, di fargli mettere altri indumenti. È importante soprattutto togliergli la sciarpa o il cappellino nei momenti più caldi, soprattutto se seduti al tavolino di un bar, e poterglieli rimettere una volta che ricomincia a fare freddo; anche in questo caso, il piumino dovrà essere perfettamente isolante e impermeabile: quando siete seduti in baita e il sole è molto forte, potrete sbottonarlo in modo che il bimbo non sudi, ma, allo stesso tempo, non prenda freddo ad alta quota.