I bimbi crescono in fretta…sembrava solo ieri il giorno della sua nascita e, oggi, già inizia a muovere i primi passi! Per scoprire il mondo un piccolo step alla volta, il vostro piccolo esploratore ha bisogno di scarpine giuste per le sue esigenze: devono essere comoda, ampie, flessibili, con una suola ben costruita e non scivolose. Le prime scarpine, insomma, devono garantire stabilità ai primi passi incerti lasciando il bimbo libero di muoversi senza impaccio.

mondopiccino_scarpine-primi-passi2

Il benessere parte dai piedi

Il piede offre stabilità ed equilibrio a tutto il corpo e consente la vasta gamma di movimenti che ci distingue dalle altre specie animali: camminare in posizione eretta, correre, saltare. Per permettere tutto questo, un piede sano deve avere un appoggio plantare idoneo a distribuire il peso di tutto il corpo in modo omogeneo. Le dita devono essere ben distese e parallele tra loro e non ripiegate verso l’alto o deviate.
Se ci sono problemi di appoggio derivanti da malposizioni dei piedi, tali problemi possono trasmettersi su tutto il corpo: attraverso le ossa, i muscoli, i nervi e la circolazione questi problemi provocano dei disturbi e sovraccarichi che con gli anni danneggiano le articolazioni sensibili, come le ginocchia, e si manifestano in tensioni croniche dei muscoli della schiena (con possibili dolori alla cervicale e mal di testa cronici).
Ecco perché la scelta delle scarpe è di grande importanza per un corretto sviluppo posturale dei bambini.

 

 Quando muove i primi passi

Quando i piccoli iniziano a gattonare con una certa velocità e disinvoltura, in tempi brevissimi cominceranno ad alzarsi in piedi e muovere i primi passi. I piedi iniziano a formare la “volta”, cioè l’arco del piede che si forma proprio grazie al peso del corpo e al lavoro che la muscolatura della pianta del piede deve compiere per rispondere a tutte le sollecitazioni. E’ dunque importante che il bambino sgambetti liberamente (anche a piedi nudi, quando possibile), in modo tale da sviluppare un arco plantare più forte e capace di sostenere meglio il peso futuro.mondopiccino_scarpine-primi-passi3

E’ questo il momento giusto per iniziare a scegliere le scarpe; tuttavia, è indispensabile effettuare bene tale scelta, perché solo una scarpina studiata correttamente può garantire la libertà di movimento alle articolazioni della muscolatura della pianta del piede e permettere un corretto sviluppo.
Le scarpine per i primi passi devono essere morbide, ben disegnate, comode, con suole elastiche e traspiranti: non devono “ingessare” il piede, ma proteggerlo dagli elementi esterni conservandogli ogni possibilità di movimento e di sollecitazione.
Controllare che la suola sia di vero cuoio molto flessibile e con tasselli antiscivolo: aiuterà il bambino a mantenere il giusto equilibrio quando cammina e a non scivolare improvvisamente rischiando di farsi male.

 

Come si scelgono le scarpe per i bambini?

La prima scarpina deve garantire stabilità e comfort ai passi del vostro bimbo: non deve essere costrittiva, mondopiccino_scarpine-primi-passi4ma avere una forma ampia per permettere al piedino di muoversi liberamente, evitando deformazioni del piede e delle dita.

La parte anteriore deve essere flessibile, mentre nella parte posteriore è utile un robusto contrafforte
che stabilizzi il calcagno e prevenga il rischio di torsioni laterali.
L’altezza deve consentire un libero movimento all’articolazione della caviglia. Per quanto riguarda la misura, le dita devono avere davanti uno spazio di almeno 5-6 mm per potersi muovere liberamente: poiché i piedini dei bimbi tendono a crescere molto velocemente, è consigliabile controllare frequentemente che le dita non vadano a toccare in punta.

 

Ultimi consigli pratici

  • Il momento più opportuno per acquistare le scarpe è nel pomeriggio quando il piede è più gonfio: questo permetterà di prendere scarpe che, anche se indossate con piedi gonfi, non facciano male.
  • Non si devono comprare mai scarpe troppo grandi per “risparmiare”: scarpe troppo grandi, infatti, spingono il bimbo a camminare male e creano tanti problemi quanti un paio di scarpe troppo piccole.
  • E’ sconsigliabile passare ad un bambino le scarpe del fratello maggiore: la deformazione della scarpa è assolutamente personale e non si adatterebbe bene al piccoli piedini del fratellino.