Durante la stagione autunnale capitano molto spesso le giornate di maltempo e di bei temporali che invogliano a stare a casa al calduccio con una bella tazza di cioccolata tra le mani. Che fare, tuttavia, se si è una famiglia con bambini, i quali desiderano sempre giocare e stare all’aria aperta, anche sotto la pioggia? Non c’è bisogno di chiudersi in casa genitori apprensivi! In questa piccola e semplice guida, troverete dei consigli utili per fronteggiare la pioggia nel migliore dei modi, con alcuni consigli su come vestire i bambini se fuori piove.

Vediamoli insieme.

mondopiccino-children-rain3

Pioggerellina o temporale? L’abbigliamento giusto fa la differenza

Per prima cosa, bisogna valutare quale sia l’entità del maltempo. La diversa tipologia di pioggia, infatti, influisce sensibilmente sull’abbigliamento da adottare! Per quanto riguarda una pioggerella passeggera, essa sarà sicuramente più semplice da gestire e richiederà accorgimenti diversi da un temporale. Nel caso in cui la pioggia sia molto leggera e probabilmente cesserà a breve, i bambini possono essere protetti solo con un giubbotto impermeabile, una sciarpa e un cappellino, e portare un ombrello anche per loro, così si sentiranno grandi! Ne esistono alcuni fatti su misura per i più piccoli, con stampe e disegni per un tuffo nei colori e nei cartoni anche sotto la pioggia.mondopiccino-children-rain2

Se, invece, un temporale grosso imperversa e volete a tutti i costi uscire di casa, dovrete munirvi di ulteriori capi d’abbigliamento oltre quelli precedentemente elencati. Per prima cosa, sarà indispensabile una mantellina impermeabile, reperibile facilmente in tutti i negozi di abbigliamento: la mantella è un capo molto comodo e pratico, ci vuole davvero poco per indossarlo e toglierlo e non comporterà una perdita di tempo nel caso in cui doveste uscire velocemente. Inoltre, la maggior parte delle mantelle hanno i bottoncini a clip, molto comodi anche perché i bambini non avranno bisogno di aiuto per allacciarle. Abbiate premura, quando la dovete acquistare, di sceglierne una di una taglia più grande, in modo tale che vestirà benissimo anche sopra il giubbotto e potrete coprire anche uno zainetto, nel caso in cui stiate portando il bambino all’asilo o alle elementari. La mantellina ideale è provvista anche del cappuccio, in quanto è più comoda e funzionale e vi offre la possibilità di tenere al riparo anche la testa.

 

Gli immancabili stivaletti anti-pioggia

Infine, se volete essere veramente sicuri che i vostri bimbi non si inzuppino e abbiano i piedini bagnati dopo un mondopiccino-children-rain4temporale, un paio di stivaletti per la pioggia, cioè quelli impermeabili, fatti di gomma, sono irrinunciabili. Quando la pioggia è battente, per esempio, i bambini (e tante volte anche gli adulti) non riescono a evitare di bagnarsi le scarpe e le calze (o di sguazzare nelle pozzanghere per giocare!). I più piccoli soprattutto sono sempre attratti dalle pozzanghere e inesorabilmente ci cammineranno/salteranno dentro. Di sicuro con questi stivali, i vostri bambini si divertiranno a passare nell’acqua, rimanendo asciutti e caldi, e scongiurando in questo modo eventuali raffreddori. Se il tragitto che dovete percorrere è quello che collega casa vostra all’asilo, potete portare con voi delle scarpe di ricambio più comode per tutta la giornata al chiuso, in modo da togliere loro gli stivali per poi rimetterglieli all’uscita.