Spesso ci si chiede, soprattutto per vestire i nostri bambini, quale sia la marca giusta da scegliere per essere sicuri di qualità, provenienza e affidabilità dei prodotti: da brave mamme chiocce, non si è mai troppo prudenti con i nostri pulcini, in particolare se si tratta di tenerli al caldo, protetti e senza correre il rischio di reazioni allergiche a coloranti chimici.

Tra le migliaia di brand sul mercato della moda per bambini, il top di gamma viene raggiunto dalle grandi firme internazionali (affermate con le collezioni per adulti uomo e donna), ma, certamente, Burberry, Gucci e Il Gufo sono tre tra le più apprezzate e scelte dalle mamme di tutto il mondo per i propri bimbi.

Vediamo di scoprire un po’ di più di questo podio di grandi marchi e le loro collezioni dedicate ai più piccoli.

burberry-kids-articolo

 

Eleganza tutta inglese con Burberry

burberry-kids-trench

Foto da https://us.burberry.com/children/

Casa di moda fondata nel 1856 nell’Hampshire, Burberry si specializza fin da subito in prodotti di sartoria raffinati e di gusto, raggiungendo la notorietà con la realizzazione delle divise militari britanniche durante la Seconda Guerra boera, ma rimanendo confinata essenzialmente al territorio della Corona britannica.
Divenuta popolare a livello internazionale con il famoso trench di Humphrey Bogart in Casablanca del 1940, Burberry inizia la sua scalata verso la vetta della moda, realizzando abiti, accessori e calzature contrassegnati dal singolare motivo “a tartan” e il Cavaliere Equestre. Realizza 5 diverse collezioni con marchi a sé stanti (tutti appartenenti comunque alla casa Burberry) e una collezione per i bambini, sia neonati che junior.

La Children Collection comprende abiti a manica lunga e corta, gonne e pantaloni, trench, magliette, polo, camicie, sciarpe e prodotti di maglieria sia per bambini che bambine, realizzati in cotone e lana della migliore qualità, seguendo la tradizione di quasi 200 anni fa.

 

Un tocco di glamour con la collezione Gucci

gucci-foto-articolo

Foto da https://it.pinterest.com/gucci/

Da bravi sarti di alta moda, anche noi italiani non manchiamo certamente nella scena mondiale: il nostro Tricolore viene valorosamente portato avanti dalla maison Gucci fin dal 1921, anno della sua fondazione. Nata come piccola bottega di Firenze di articoli in pelle, articoli da viaggio e per l’equitazione, la fama di Gucci si espande presto fino ad espandersi oltre oceano, negli Stati Uniti, nel secondo dopoguerra.

Il brand Gucci, oltre che sinonimo di eccellenza italiana nel campo della moda, è un grande sostenitore di cause benefiche e umanitarie, in particolare UNICEF, a cui dona periodicamente una percentuale dei suoi ricavi a sostegno dei bambini di tutto il mondo. E’ proprio questa attenzione ai bambini che ha portato il marchio a dedicare loro una linea propria di abbigliamento,  dalle linee pulite e glamour, che richiamano molto lo stile degli anni ’20 in cui è stata fondata: maglioncini, golfini, pantaloni sportivi ed eleganti, polo e camicie a maniche corte per un look alla moda e comodo da indossare.

Il Gufo: da una piccola attività a un leader mondiale

il-gufo-vestiti-con-farfalle

Foto da http://www.ilgufo.it/abbigliamento-per-bambini/

Ultimo, ma non in ordine di importanza,  brand di questa breve presentazione è Il Gufo, nato da una piccola realtà artigianale 36 anni fa. Attraverso negozi monomarca e multibrand, in questo periodo si è imposto da Asolo (sede principale) fino a toccare 30 paesi in tutti i continenti, mantenendo costante la cura dei dettagli e della qualità dei capi. A differenza di Burberry e Gucci, Il Gufo è una casa di moda completamente dedicata a linee moda per bambini, dai primi giorni di vita fino all’adolescenza.

I capi realizzati con dovizia di dettagli vanno dai bavaglini con inserti colorati nei bordi, a deliziosi abiti floreali (ottimi nella stagione primaverile ed estiva) per le bambine, fino a comodi maglioncini e giacche per i maschietti.