La bella stagione è finalmente arrivata! E’ tempo di iniziare ad approfittare del caldo e delle belle giornate di sole per fare una bella gita fuori porta: mare, montagna, lago, campagna sono da sempre le mete preferite, e più gettonate, per fuggire (anche solo un giorno o due!) dal caos della città e dallo stress del lavoro.

Ora che c’è anche il vostro bimbo o la vostra bimba insieme a voi, è assolutamente necessario, però, partire con tutto l’occorrente per lui/lei, al fine di passare un piacevole weekend o anche di più, senza pensieri per la sua saluta e il suo benessere.

Montagna o mare?

A seconda della località dove intendiamo soggiornare, la valigia, ovviamente dovrà essere diversa e ricalcare soprattutto il clima che potremmo trovare una volta arrivati.

  1. pexels-photoSe decidiamo di andare in montagna, visto che il caldo estivo non è ancora arrivato, è bene munirsi di vestitini di cotone, pesanti e leggeri, da abbinare secondo il classico stile “a cipolla”: in questo modo,
    qualora il vostro bimbo dovesse sentire troppo caldo o troppo freddo, potrete gestire il suo benessere semplicemente aggiungendo o togliendo uno strato di vestiti (evitando così freddate o sudate improvvise che potrebbero far ammalare il piccolo); indispensabili anche calzini, cappelli e guanti per proteggere le estremità del bimbo da geloni o eventuali punture di insetto.
  2. Se invece decidiamo per una gita o una vacanza al mare, la valigia da preparare sarà leggermente diversa, soprattutto per quanto riguarda gli accessori. Se, infatti, state programmando di andare ancora in primavera, i vestitini saranno esattamente come quelli della montagna, sempre abbinati secondo lo stile a cipolla: chiaramente gli strati necessari saranno molti meno (se il sole vi assiste!) e il bimbo potrà muoversi con più libertà. In questo caso i guantini non saranno necessari, ma indispensabili saranno invece occhiali e berretto! Nei primi mesi e anni di vita, infatti, la pelle e gli occhi del piccolo sono molto più delicati rispetto a quelli di un adulto, per cui è bene proteggerli dai raggi diretti del sole, portatrici di scottature e irritazione anche in piena primavera.

Pigiamini, body e canottiere

laughter-fun-happiness-boy-51009Assolutamente indispensabili nella valigia del piccolo sono pigiamini, body o canottiere: questa triade, infatti, costituisce l’abbigliamento base del bimbo, per un comfort massimo durante le ore di sonno. Un buon sonno all’insegna della comodità e della morbidezza garantirà un riposo ottimale, facendo riprendere il piccolo dopo le lunghe giornate di gioco o viaggio (e se dormirà bene lui, dormirete bene anche voi!)
I pigiamini e i body generalmente devono essere anch’essi in fibre naturali come il cotone, che permettono la traspirazione ideale della pelle e l’assorbimento di eventuale sudore in caso di picchi di calore, lasciando così la pelle asciutta e morbida.

 

Accessori vari per andare sul sicuro

Non scordatevi di portare in valigia il seguente occorrente:

  • Una felpa o un maglione con il cappuccio, per proteggere orecchie e collo dall’aria condizionata e i capelli dalla sporcizia dei poggiatesta pubblici, sempre se non abbiate a disposizione nella borsa il cappellino.
  • Scarpe e sandali (se andate al caldo), costume da bagno e accappatoio.
  • Altri capi e accessori strategici come bandana (che può diventare cappello, sciarpa, cintura e gioco oltre che sacchetto) e copertina o sciarpa più pesante (telo, coperta, gioco, ecc.) possono essere impiegati per svariati usi e finalità, aiutandovi ad alleggerire la valigia.
  • Kit sanitario basico nel caso di ferite o malattie.
  • Se andate all’estero può servire un’assicurazione sanitaria. Nel caso di viaggi impegnativi è utile anche chiamare la ASL per assicurarsi che siate in regola con i vaccini.
  • Cicche o caramelle gommose per aiutare a compensare ed evitare il mal di orecchio in aereo o sulle strade di montagna.
  • Shampoo e detersivo secco portatili per un mini bucato o una doccia, asciugacapelli da viaggio e spazzolino.